Volpi Claudio Srl - Drink Shop - Vendita diretta bevande

Articoli

In questa sezione saranno pubblicate periodicamente tante curiosità e approfondimenti. Clicca sui titoli per andar direttamente all'articolo.

Iscriviti alla newsletter, così non perderai nemmeno un articolo, ti avviseremo anche in caso di nuove promozioni o eventi.

  1. Tutto parte da qui...
  2. Le acque minerali della Val Brembana
  3. Una giornata al Vinitaly 2014
  4. L’Aida Montepulciano d’Abruzzo 2010
  5. Come abbiamo creato l’impianto di spillatura per la pizzeria Tribucù
  6. Serata degustazione NARDINI e MEDOLAGO-ALBANI
  7. Corso di spillatura e degustazione BIRRA FORST
  8. Il mio corso sugli impianti di spillatura

Tutto parte da qui...  

Drink Shop Bergamo - Vendita all'ingrosso acque, bevande, birre e vini - Volpi Claudio Srl

Tutto parte da una lettera che un giorno scrissi insieme alla mia famiglia. L’idea di realizzare il Volpi Drink Shop era già diventata realtà, e non vedevo l’ora di parlarne ai miei clienti e amici di sempre. Ecco la lettera che spedii a ognuno di loro:

"Carissimo, ti scriviamo per annunciarti che stiamo per realizzare un sogno. Lunedì 9 giugno, infatti, sarà per noi un grande giorno: dalle 17:00 fino a tarda sera finalmente inaugureremo il Volpi Drink Shop. In virtù del rapporto di collaborazione che da tempo ci lega, abbiamo pensato di condividere con te questo importante momento e di invitarti all’inaugurazione del nuovo locale.

Il Volpi Drink Shop sorgerà proprio davanti al nostro magazzino ad Ambria, e sarà uno spazio dedicato alla vendita dei nostri prodotti e non solo. Io e la mia famiglia, infatti, vogliamo creare nuove occasioni per ritrovarci con te e gli altri clienti dell’azienda. Magari per degustare un buon vino, provare uno dei tanti prodotti che vendiamo o informarti sulle ultime novità. In realtà la nostra idea è più ambiziosa: immaginiamo il Drink Shop anche come un luogo in cui valorizzare le tradizioni della Val Brembana, e condividere i valori che ci uniscono alla nostra terra.

Nel corso dell’inaugurazione, poi, coglieremo l’occasione per illustrarti i nostri progetti futuri. Per fare ciò abbiamo rinnovato il sito aziendale: l’abbiamo reso più interattivo per sfruttare le enormi potenzialità che offre il web. Non ci basta più, infatti, incontrarti soltanto per un ordine o durante la consegna dei prodotti. Ci piacerebbe, invece, rimanere in contatto con te e intensificare il nostro rapporto sulla base degli interessi che ci legano. Per questo insieme all’invito ti abbiamo inviato un modulo con alcune domande sui nostri servizi. Rispondici con la massima sincerità, e riportaci il foglio il giorno dell’evento: faremo tesoro delle tue opinioni.

Speriamo tanto di vederti all’inaugurazione del Volpi Drink Shop, per brindare al nuovo locale e fare festa insieme. Per omaggiarti della tua presenza abbiamo pensato di riservarti una piacevole sorpresa.

Confidiamo nella tua disponibilità e ti chiediamo soltanto una piccola cortesia: confermaci la tua presenza almeno una settimana prima. Vogliamo essere pronti ad accoglierti, e vogliamo farlo nel migliore dei modi!"

Mi piace ricordare quei momenti perché furono indimenticabili per me e tutta l’azienda. Piacevoli ricordi di un periodo ricco di novità, in cui nacque qualcosa di cui siamo molto orgogliosi: il Volpi Drink Shop.

Claudio

Le acque minerali della Val Brembana

Come scegliere un’acqua minerale? Qual è l’acqua minerale “più buona”? Sono domande che spesso ci si pone, e alle quali non si può dare un’unica risposta. Tutte le acque minerali sono “buone”, poiché le normative italiane assicurano la purezza originaria, in termini sia chimici che microbiologici.

Un aspetto legislativo che preserva la purezza e le caratteristiche originarie delle acque minerali è l’imbottigliamento alla fonte. Questa fase, infatti, “sigilla” tutte le proprietà che possiede l’acqua sgorgante.

La “differenza” sostanziale tra le varie acque minerali, che comunque non pregiudica la qualità dell’una o dell’altra, è il “residuo fisso a 180°C”. Con questa espressione s’indica la quantità di minerali disciolti in un litro d’acqua.

Se tale quantità di sali minerali è inferiore a 50 mg/l, avremo delle acque minimamente mineralizzate: sono leggere, favoriscono la diuresi e facilitano l’espulsione dei piccoli calcoli renali.

Le oligominerali, con sali minerali fino a 500 mg/l, sono ottime acque da tavola, adatte per essere bevute quotidianamente. Inoltre svolgono un’azione diuretica e contengono poco sodio.

Infine, se il residuo fisso è compreso tra 500 e 1000 mg/l avremo le acque minerali: contengono una percentuale consistente di sali, e sono adatte a mantenere il corretto equilibrio idro-salino del corpo.

Le acque minerali sono una preziosa risorsa per la Val Brembana. Le diverse acque imbottigliate nei suoi stabilimenti, tutte di ottima qualità e purezza, presentano caratteristiche chimico-fisiche differenti. Ciò rappresenta una risorsa per il consumatore, che potrà così scegliere l’acqua minerale più adatta ai propri bisogni.

Ecco alcune acque della Val Brembana:

Bisogna essere orgogliosi delle nostre acque, e noi della ditta Volpi lo siamo ogni volta che le consegniamo ai nostri clienti. Oltre a essere di ottima qualità, infatti, portano alto il nome della Val Brembana: sulle nostre tavole, sulle tavole di tutta Italia, sulle tavole di tutto il mondo!

Una giornata al Vinitaly

In casa Volpi l’arrivo della primavera coincide sempre con una visita al Vinitaly, il salone internazionale del vino e dei distillati che si tiene ogni anno a Verona. Per noi è un’occasione unica per scovare le novità del settore e rinnovare i rapporti di amicizia con i nostri fornitori!

Quest’anno abbiamo beccato una splendida giornata di sole, che ci ha accompagnati per tutto il viaggio in moto. Sì, hai letto bene, proprio in moto. Quando il tempo lo consente ci muoviamo sempre così, per evitare le lunghe code ai caselli.

Una volta entrati, siamo andati subito alla ricerca dei prodotti toscani di nicchia. Delusi di non aver trovato nulla, ci siamo rifatti nel padiglione del Trentino. Lì abbiamo incontrato il titolare della Cantina Roverè della Luna: persona deliziosa, proprio come i suoi vini. Presto venderemo alcuni suoi prodotti, ma prima te li faremo degustare al Volpi Drink Shop!

Al padiglione del Friuli Venezia Giulia, nello stand dell’azienda La Delizia, abbiamo provato una Ribolla Gialla davvero di qualità. L’accoglienza è stata molto cortese, e anche l’assaggio di nuovi vini ci ha lasciati piacevolmente sorpresi.

Al padiglione del Veneto le cose sono andate altrettanto bene. Abbiamo incontrato Paolo Bergamo, responsabile dell’azienda Ca’ Selva, e assaggiato il nuovo Prosecco Millesimato Biologico. Inutile dire che è entrato subito a far parte dell’ordine di fornitura!

Poi è stata la volta del Rosso Nardini, il gustoso aperitivo dell’omonima distilleria che abbiamo degustato. A uno dei titolari, il signor Angelo, abbiamo spiegato il progetto del Volpi Drink Shop. Lui si è mostrato subito entusiasta e disponibile a fornirci i suoi prodotti. In uno dei prossimi eventi del Drink Shop, probabilmente a inizio autunno, faremo una degustazione interamente dedicata alla linea Nardini!

Tra un assaggio e l’altro abbiamo fatto le 15:00, cioè l’ora di ritornare a casa. Non prima, però, di esser passati a salutare i nostri partner storici. Tra questi Ivano e Gianbattista della Domus Vini, e gli amici del padiglione Enolitech dedicato alle tecniche per la viticoltura, l’enologia e le tecnologie olearie.

Il bilancio della giornata al Vinitaly 2014 è stato come sempre positivo. Non solo per le tante degustazioni che a un certo punto ci hanno fatto girare la testa. Ma anche per i nuovi e interessanti incontri che abbiamo fatto. Conoscere nuove persone, infatti, ci fa crescere e migliorare le nostre attività!

L’Aida Montepulciano d’Abruzzo 2010
 

L'Aida Montepulciano d'Abruzzo 2010 - Drink Shop Bergamo - Vendita all'ingrosso acque, bevande, birre e vini - Volpi Claudio Srl Oggi andiamo nelle terre d’Abruzzo, alla scoperta delle realtà vinicole di questa splendida regione. In particolare vogliamo consigliarti un vino davvero particolare: il rosso Aida dell’annata 2010. Fa parte del celeberrimo Montepulciano d’Abruzzo DOP e viene prodotto nella Cantina Marchesi de’ Cordaro. Potevamo andare sul sicuro e svelarti le mille virtù del già pluripremiato Trinità Montepulciano DOC. Ma abbiamo preferito l’Aida prodotto nel 2010: fin dalla prima fornitura, infatti, ci è sembrato un vino da degustare con particolare attenzione!

Le zone di produzione dell’Aida Montepulciano d’Abruzzo coincidono con le colline che sorgono ai piedi della Maiella. Siamo in provincia di Pescara, vicino all’incantevole borgo di Loreto Aprutino. Nel cuore dell’antica Terra dei Vestini sorge appunto la Cantina Marchesi de’ Cordano, già “fucina” di altri preziosi vini.

Le caratteristiche organolettiche dell’Aida Montepulciano d’Abruzzo 2010 sono quelle di un vino che merita attenzione da parte degli esperti. Il colore rosso rubino spesso si confonde con i vaghi riflessi violacei. All’olfatto, poi, si sentono le note speziate di cannella e chiodi di garofano, con un frutto rosso simile alla ciliegia matura. Gustandolo, infine, si avvertono i tannini ben calibrati uniti a una giusta acidità che bilancia la dolcezza di base.

Drink Shop Bergamo - Vendita all'ingrosso acque, bevande, birre e vini - Volpi Claudio Srl

Abbiamo degustato l’Aida 2010 insieme alle uova con il bacon, ai formaggi stagionati e alla frutta secca. Insomma, un test che ha svelato tutta la versatilità di questo vino. Ma l’abbinamento migliore, ne siamo certi, è con le paste ripiene, i sughi al ragù e le carni rosse. E dalle nostre parti queste gustose pietanze non mancano proprio!

Da tempo ci rivolgiamo alla Cantina Marchesi de’ Cordano per riproporre in Val Brembana i profumi e i sapori d’Abruzzo. Ma soprattutto perché questa azienda da anni crea vini di altissima qualità, e tutti da scoprire. Tra questi non possiamo dimenticare il già citato Trinità e il Santinumi, entrambi Montepulciano d’Abruzzo DOC.

La prossima volta che vieni al Volpi Drink Shop, o che fai un ordine presso la nostra azienda, non dimenticarti di chiederci l’Aida riserva 2010!

Come abbiamo creato l’impianto di spillatura per la pizzeria Tribucù 
 

Drink Shop Bergamo - Vendita all'ingrosso acque, bevande, birre e vini - Volpi Claudio Srl   Nei primi giorni di maggio abbiamo avuto il piacere di collaborare con la pizzeria Tribucù, a circa 50 metri dal nostro deposito di Ambria. È stata una piacevole collaborazione, che ci ha permesso di metterci in gioco per trovare soluzioni ad hoc in questo luogo di riferimento di Ambria. La pizzeria Tribucù, infatti, può definirsi un locale per certi aspetti storico: per anni ha rappresentato un punto d’incontro per la comunità locale. La riapertura dopo tanto tempo, quindi, era un evento che andava “celebrato” nella giusta maniera.

La nuova gestione, così, ha pensato di rinnovare gli spazi interni per dare un nuovo look al locale. Una sfida certamente non facile, in una piccola realtà come quella di Ambria, ma che ha entusiasmato sia noi sia i titolari.

Dopo il consueto sopralluogo in pizzeria, abbiamo pensato a qualcosa che rendesse originale l’arredamento interno. Per uscire dalle righe, quindi, abbiamo progettato un impianto di spillatura per birra e vino “non convenzionale”. L’idea è subito piaciuta ai gestori, ma si è rivelata assai difficile a causa degli spazi ristretti.

Drink Shop Bergamo - Vendita all'ingrosso acque, bevande, birre e vini - Volpi Claudio Srl   Sfidando la logistica, e noi stessi, abbiamo subito scartato la solita colonna a 4 vie per metterne 4 singole, ognuna cioè dedicata a una bevanda. Un modo per rendere le birre e i vini assoluti “protagonisti” del locale! Per pochi centimetri siamo riusciti a realizzare il progetto. Sì, perché gli spazi stretti non offrivano grande libertà di movimento, soprattutto durante il montaggio dei tubi. Ma dopo circa 4 ore di lavoro, tutto è stato correttamente montato. Vedere il cliente entusiasta del lavoro svolto è stato molto gratificante!

L’installazione degli impianti di spillatura per birra e vino è un servizio che la ditta Volpi offre da tempo. I risultati finali, come in questo caso, dipendono dalle caratteristiche dei locali e dal “taglio” che il singolo cliente vuol dare all’arredamento interno. A noi piace metterci in gioco, uscire dai soliti cliché per trovare soluzioni originali.

Dopo l’installazione degli impianti di spillatura, poi, non lasciamo solo il nostro cliente. Lo seguiamo e gli forniamo un servizio di manutenzione e sanificazione dell’impianto ogni 50 giorni, in maniera del tutto gratuita.

  

Serata degustazione NARDINI e MEDOLAGO-ALBANI

Volpi-Drink Shop - Serata Nardini

Dopo mesi di preparativi, giovedì 13 Novembre si è svolto presso il nostro Drink Shop di P.zza Europa ad Ambria di Zogno la prima serata di degustazione dedicata ai nostri clienti e amici.

Come programmato durante l’estate, protagonista della serata è stata la distilleria NARDINI di Bassano del Grappa.

La degustazione è stata impreziosita dalla presenza del Dottor Angelo Nardini in persona, che, come nel nostro precedente incontro si è dimostrato persona molto disponibile e alla mano.

A completare l’offerta della degustazione, era presente l’azienda vitivinicola MEDOLAGO/ALBANI che ha proposto il suo ottimo Valcalepio rosso ottenuto da uve merlot (60%) e cabernet sauvignon (40%) vinificate separatamente.

Nardini-Medolago-Albani La degustazione si è aperta con il bar-man Nardini che ha preparato diversi aperitivi, realizzati con i vari prodotti della distilleria, tra i quali il più famoso è sicuramente il “mezzo e mezzo”, l’aperitivo di Bassano del Grappa per eccellenza.

Ecco la ricetta:
In un bicchiere da cocktail versare: una parte di Rabarbaro Nardini, una parte di Rosso Nardini e due parti di Selz. Aggiungere una scorzetta di limone e servire fresco senza aggiunta di ghiaccio.

Nardini-Medolago-Albani Terminati gli aperitivi, è stata la volta del presidente dell’azienda MEDOLAGO ALBANI, nonché del consorzio dei vini della Val Calepio, che dopo una breve presentazione del prodotto ci ha deliziato col suo Valcalepio rosso.

La serata si è conclusa con la possibilità di assaggiare le diverse grappe della più antica distilleria di acquavite italiana scambiando quattro chiacchiere con il Dottor Angelo.

Nardini-Medolago-ALbani Nardini-Medolago-ALbani

Un ringraziamento particolare anche al Sig. Nava che ci ha permesso, grazie alla sua collaborazione di poter ospitare al nostro Drink Shop queste due importantissime aziende.

Dopo questa spendida serata, ci buttiamo a capofitto nella programmazione della prossima:
A inizio 2015 ci sarà la serata organizzata con il birrificio FORST!

Corso di spillatura e degustazione BIRRA FORST

Birra Forst Spillatura Forst

Il 9 febbraio 2015 all'interno del nostro drink shop, si è svolto il primo corso di spillatura e degustazione, aperta ai nostri clienti e amici.

Protagonista della serata è stato il birrificio FORST SPA, con la collaborazione di Paolo Stoppelli, che con competenza e passione, ha presentato in modo fantastico i  diversi prodotti FORST.

Birra Forst Luppoli

L'evento si è aperto con un accenno sulla creazione e lavorazione del prodotto....Successivamente ha illustrato i segreti e i piccoli particolari, talvolta tralasciati, ma che fanno la differenza nel servire la birra al meglio...

I due particolari più interessanti trattati durante la serata, sono stati due:

-         La pulizia dei bicchieri, i quali devono essere sempre lavati a parte, per non essere contaminati da altri odori e sapori (come il detersivo) per esaltare cosi tutte le qualità sensoriali della birra ( colore, profumo);

-         L'utilizzo di specifiche retine in plastica dove appoggiare il bicchiere lavato favorendo il passaggio dell'aria e nello stesso tempo impedendo la formazione dell'umidità al suo interno.

Degustazione Forst

Al termine della presentazione i clienti hanno potuto provare i vari passaggi di spillatura della birra FORST sotto lo sguardo attento del “docente”.

Durante tutta la serata tutti i presenti hanno potuto degustare alcune birre FORST: La KRONEN e SIXTUS alla spina....La 1857 e la WEIHENSTEPHANER in bottiglia.

Il nostro obbiettivo in questi eventi è quello di dare un ulteriore servizio ai nostri clienti condividendo con loro i nostri prodotti, dandogli la possibilità di assaggiare i prodotti che selezioniamo per loro.

Visto il successo che queste serate stanno ottenendo,  certamente ne organizzeremo altre in futuro.

Aperitivo Birra Forst

Un ringraziamento alla FORST ed in particolare a Paolo Stoppelli che con professionalità e passione ha presenziato la serata coinvolgendo tutti i presenti con aneddoti e consigli utili...

Birra Forst spillata

Spillare al meglio la birra

 

Il mio corso sugli impianti di spillatura (by Matteo)

impianto spillatura birra forst

Il 30 novembre e il 1° dicembre ho partecipato, presso alla sede di Bologna, ad un corso sull' installazione e la manutenzione degli impianti di spillatura della birra organizzata dalla FORST.

Il primo giorno ci ha accolti dal signor Peter Lahn, il responsabile di tutti i tecnici FORST, il quale ci ha spiegato la differenza tra gli impianti a fusto freddo con cella frigorifera e quelli a fusto caldo con impianto di refrigerazione.

 La Forst ha scelto di sostenere e portare avanti la scelta di installare unicamente impianti a fusto freddo per vari motivi:
Di igiene, ma anche e soprattutto per poter ottenere una spillatura perfetta e far risaltare la qualità della birra.
Dopo questa prima giornata alle mie riflessioni sono state tante.

impianto di spillatura forstimpianto di spillatura forst

 Su tutte è che la FORST tiene molto la qualità del suo prodotto, per questo motivo investe molto in corsi di formazione come questo per far capire a noi distributori la differenza tra un impianto a fusto freddo da  uno a fusto caldo (tradizionale), in modo che possiamo trasmetterlo direttamente ai clienti: La birra non subisce sbalzo termico tragitto dal fusto a quando viene spillata.

Se la birra viene spillata nel modo giusto puoi far risaltare meglio colori profumi del prodotto, cosa alla quale molte volte non si dà la giusta importanza.

In serata siamo stati ospiti in un locale nel centro storico di Ferrara dove la FORST aveva appena installato un loro impianto a fusto freddo.
Abbiamo visto un lavoro fatto ad hoc ma soprattutto abbiamo passato una serata insieme condividendo impressioni e idee.
È chiaro che per fare un impianto del genere serve spazio, quello che nella maggior parte dei locali manca.

La seconda giornata è stata improntata sulla sanificazione e la pulizia dell'impianto.

Ci hanno mostrato come deve essere eseguita la perfetta pulizia e sono rimasto piacevolmente colpito dal fatto che, tutti i passaggi che ci hanno mostrato, li ho sempre fatti nello stesso modo e con i tempi giusti, cari amici siete in buone mani ;)

Anche il barista ha grande responsabilità, la pulizia ed il mantenimento dei bicchieri per esempio è fondamentale perché è li dove poi noi spilliamo la nostra amata birra.

Molti li appoggiano su tovagliette di spugna, ma non è la procedura corretta!! Il bicchiere potrebbe prendere l’odore del detersivo con cui è stata lavata la tovaglietta.

Mantenere i bicchieri appoggiati su una retina dove possono respirare (noi le abbiamo se volete), cercare di lavarli da soli nella lavastoviglie è importante perché, per esempio, se vengono lavati con le tazzine del caffè il pericolo che prendano sapore del caffè è molto alto (nella foto qui sotto i bicchieri sono appoggiati su queste retine)

impianto di spillatura forst

Questi due giorni sono stati molto utili per capire tante cose che prima non mi erano così chiare.
Sono molto contento di poter collaborare nel nostro piccolo con una ditta come la FORST, la prima regola della quale è avere un prodotto di qualità.

HAI VISTO LE OFFERTE DI QUESTO MESE? GUARDALE CLICCANDO QUI E CHIAMACI PRIMA CHE FINISCANO!!

Alla prossima
Matteo.